«Il mio regno non è di quaggiù»

«Il mio regno non è di quaggiù»

Il neodirettore di TgCom24 Alessandro Banfi dedica una recensione sul sito Tracce.it all’ultimo libro di Massimo Borghesi, “Critica della teologia politica”. Un volume, scrive il recensore, che pone a tema la distinzione tra “fede e spada” e i rischi di una teologia politica, spaziando dal “De civitate Dei” di sant’Agostino al Concilio Vaticano II, fino ai giorni nostri. Leggi l’articolo… Continua a leggere →

Il potere dei senza potere

Il potere dei senza potere

Perché rileggere oggi, a 35 anni di distanza, un testo scritto alla fine degli anni Settanta, in una situazione geopolitica diversissima dall’attuale, quando il blocco sovietico era ben saldo e l’autore un «dissidente» tenuto sotto stretto controllo dalla polizia? Eppure proprio nel contesto di crisi e di crisi di identità che da anni affligge l’Italia e l’Europa, sono opere come… Continua a leggere →

Il potere dei senza potere

Il potere dei senza potere

di Václav Havel, curato da Angelo Bonaguro e con prefazione di Marta Cartabia, Itaca 2013 E’ in libreria il saggio “Il potere dei senza potere” che viene ripubblicato a oltre 20 anni dall’edizione italiana (e a pochi mesi dalla riedizione ceca), insieme al saggio ”La politica e la coscienza”, ed insieme ad altri testi inediti in italiano. Il libro, edito da “La… Continua a leggere →

Democrazie e religioni alla prova della globalizzazione

Democrazie e religioni alla prova della globalizzazione

«Dopo l’11 settembre 2001 la globalizzazione, fuori dell’Occidente, ha sì delegittimato le forme politiche sorte durante lo scontro Est-Ovest, ma non già la dimensione del Politico. La novità è qui data dal fatto che la nuova politica è concepita a partire dal religioso». Questa la tesi sostenuta da Massimo Borghesi nell’ultimo numero di Oasis, la rivista internazionale (anche online) fondata… Continua a leggere →

Borghesi: i tre “dialoghi” del politico a cui non piacevano i manichei

Borghesi: i tre “dialoghi” del politico a cui non piacevano i manichei

Ritratto di un uomo di dialogo e di pace. Massimo Borghesi ricorda Giulio Andreotti su IlSussidiario.net «amabile ed acuto nelle sue osservazioni, con la sua ironia sottile e al contempo fermo nella sua fede cattolica, negli incontri mensili che, come direttore della rivista internazionale 30 Giorni teneva nel suo studio romano di Piazza S. Lorenzo in Lucina. La schiera delle… Continua a leggere →

Giulio Andreotti e l’Associazione Rosmini

Giulio Andreotti e l’Associazione Rosmini

Giulio Andreotti e l’Associazione Rosmini: lo statista romano fu uno dei più autorevoli ospiti della nostra associazione dall’incontro in aula magna del Bo del 29 settembre 2000 su “Il compromesso e l’arte della politica” fino a quello del 5 giugno 2006 sui giovani sempre al Bo con Luigi Gui. Andreotti seguì fin dall’origine anche i convegni sull’attualità di sant’Agostino, grazie… Continua a leggere →

La vita di Gesù: possiamo fidarci dei Vangeli?

La vita di Gesù: possiamo fidarci dei Vangeli?

«Apro i Vangeli e constato che in essi la fede è sempre una conseguenza. I Vangeli, che riassumono la Parola annunziata agli inizi, non sono una raccolta di proposizioni di fede, ma un racconto di ciò che è avvenuto». Così Jean Guitton, intellettuale francese di primo piano e amico personale di papa Paolo VI. Ma in che senso i Vangeli… Continua a leggere →

La cultura di destra legittimata a sinistra: il ’68-pensiero e il post-umanesimo

La cultura di destra legittimata a sinistra: il ’68-pensiero e il post-umanesimo

IlSussidiario.net ha pubblicato un intervento di Massimo Borghesi che va alle radici della crisi attuale della scuola italiana. Il testo è stato presentato da Borghesi come prolusione del convegno DiSAL “Dirigenti scolastici risorsa decisiva per il futuro delle scuole”, Tivoli Terme (Roma) 21-23 marzo 2013. Il link all’articolo de IlSussidiario.net.   IlSussidiario.net, domenica 31 marzo, Scuola/ La cultura di destra legittimata… Continua a leggere →

Realismo e gioia. Omaggio a papa Francesco

Realismo e gioia. Omaggio a papa Francesco

Pubblichiamo un intervento di Massimo Borghesi uscito sul numero di settembre 2000 di 30Giorni. Un articolo che indaga, riprendendo studi di Le Goff, Vaiani e Pietro Messa, su aspetti meno noti della figura di san Francesco e che l’autore stesso ripropone come omaggio al nuovo papa che porta il nome del santo di Assisi. Realismo e gioia Questo binomio è… Continua a leggere →

Papa Francesco e i Convegni sull’attualità di sant’Agostino

Papa Francesco e i Convegni sull’attualità di sant’Agostino

Il nuovo papa Francesco, quando era cardinale, ha scritto la prefazione de “Il tempo della Chiesa secondo Agostino”, il libro che raccoglie gli incontri dell’Associazione Rosmini sull’attualità di sant’Agostino che vedevano come relatore don Giacomo Tantardini. Le lezioni si sono tenute  nell’aula magna dell’Università di Padova, nel corso di tre anni accademici, dal 2005 al 2008. Il testo è stato… Continua a leggere →

Bergoglio: Don Giacomo, l’uomo dello stupore

Bergoglio: Don Giacomo, l’uomo dello stupore

«Don Giacomo, l’uomo dello stupore; l’uomo che si è lasciato stupire da Dio e ha saputo dischiudere il cammino affinché questo stupore nascesse negli altri». Così il cardinale Jorge Mario Bergoglio, ora papa Francesco I, su don Giacomo Tantardini, scomparso il 29 aprile 2012 e per undici anni nostro relatore ai Convegni sull’attualità di sant’Agostino. Vi proponiamo il suo ricordo… Continua a leggere →

Aleksandr Šmeman - I passi della fede. Conversazioni domenicali

Aleksandr Šmeman – I passi della fede. Conversazioni domenicali

“Una religione senza Cristo è un fenomeno spaventoso… Per i primi cristiani il Suo Corpo è sull’altare perchè Egli è in mezzo a loro. Per i Cristiani di oggi Cristo è qui perché il Suo Corpo è sull’altare… Nel primo caso tutto scaturisce dalla conoscenza di Cristo, dall’amore a Lui. Nel secondo, invece, prevale il desiderio di “produrre una sacralità”…. Continua a leggere →