Editoria Consigliata

“Uno degli strumenti più grandi del potere è il non fare leggere la gente, il non fare paragonare la gente con qualcosa di vero, e perciò è la diffusione di testi assolutamente selezionati, in cui la dimensione religiosa non c’entri. Ora, se noi vi suggeriamo dei testi è solo per questo.” (Luigi Giussani, 1988)

“Io sono cresciuto con questi libri.

Quando ho reincontrato l’esperienza cristiana, dopo un periodo di obiettivo sbandamento, avevo perso la formazione che la vita cristiana mi aveva dato e soprattutto l’amore all’umanità, all’uomo, amore che avrei recuperato, riscoperto dopo, proprio rientrando nell’esperienza cristiana. Incontrando don Giussani, anni fa, si era accorto del mio disagio, perché mi sembrava sempre di essere fuori posto rispetto a chi credeva.

Ricordo che mi chiese se mi piaceva leggere. «Da sempre» ho risposto, perché era una passione antica. Mi ha chiesto se accettavo di leggere qualche libro; non sapevo che proprio quello sarebbe stato il modo che mi avrebbe fatto crescere. Così mi ha consigliato per due, tre anni, dei libri ogni mese, ogni due mesi.

(…) Credetemi, non si parla volentieri delle cose a cui si vuole più bene e questi libri sono una di quelle cose, perché con essi ho reimparato un’esperienza umana, cioè cristiana, cioè umana.” (Enzo Piccinini, 1995)


L’esperienza di CL non ha bisogno di apporti culturali, ma ha bisogno di esprimere quella profondità culturale che è inerente il suo dato originale. In altro caso gli apporti culturali nascono da altro. I criteri per giudicare l’esperienza sono, sempre e solo, immanenti all’esperienza stessa” [L. Giussani, «L’esperienza, orizzonte e sorgente della cultura», Tracce-Litterae Communionis, n. 10, (2006), p. 90].

Quello che ci sembra interessante è allora riguadagnare questa coscienza, e cioè che l’esperienza di ciascuno ha in sé una profondità culturale, porta con sé la capacità di formulare un giudizio originale sulla realtà che può aprirsi a tutti.

Il centro culturale allora così concepito non è lo spazio in cui si aggiungono posizioni al cammino che facciamo, ma il modo con cui siamo facilitati a riconoscere e illuminare quella profondità culturale che appartiene già alla nostra esperienza.

Pensiamo allora che un tale lavoro possa davvero rivolgersi a tutti e per questo vorremmo invitare chi lo desidera ad implicarsi con i lavori del centro culturale.

Se sei interessato a un percorso che approfondisca un libro al mese, contattaci subito!

Articoli consigliati

Libri del mese

Il cuore del mondo: Antologia degli scritti

John Henry Newman
BUR – 2011

Lunedì 25 Novembre alle ore 19:00 presso DIEFFE, in via Risorgimento 29 a Noventa Padovana (PD) il libro è stato introdotto dal prof. Samuele Busetto, studioso di Newman.

Acquista

Le mie letture

Don Luigi Giussani
BUR – 1996

“Il Poeta diventa PrOfETA” si è tenuto in diretta streaming giovedì 26 marzo 2020. Sono intervenuti: Davide Rondoni, poeta e scrittore, e Michele Raffaelli, psichiatra.

Video incontroAcquista