TUTTO CHIEDE SALVEZZA dialogo con l'autore Daniele Mencarelli

Presentazione del libro TUTTO CHIEDE SALVEZZA

Dialogo con l’autore DANIELE MENCARELLI

Giovedi 7 maggio 2020

Ore 21:00


Ven 13 Dic ore 21:00 - Presentazione del libro "L'Europa è ancora cristiana? Cosa resta delle nostre radici religiose"

Venerdì 13 dicembre alle ore 21 presso l'Auditorium del centro Altinate di Padova, la Rosmini organizza l'incontro di presentazione dell'ultimo libro di Oliver Roy dal titolo: "L'Europa è ancora cristiana? Cosa resta delle nostre radici religiose".

Interverranno l'autore del libro, Oliver Roy, e il professor Enzo Pace dell'Università di Padova.


Incontro dialogo su Pavese e sul “Mestiere di Vivere” con Valerio Capasa! Mer 20 Nov 2019 ore 18:45 in Dieffe

La Rosmini sta organizzando con studenti universitari e docenti di scuola superiore una due giorni di eventi su Cesare Pavese: “Lo Scopritore di Terra Incongnita”! L’autore sarà il protagonista dei prossimi colloqui fiorentini e con l’aiuto dell’amico professore Valerio Capasa si vuole entrare in dialogo con uno dei più importanti autori italiani contemporanei per il quale amare le cose, aprirsi ad esse coincide con la scoperta che tutto è dato.

Mercoledì 20 Novembre alle ore 18:45 presso l’Aula Magna della Dieffe, via Risorgimento 29 Noventa Padovana (PD), si terrà l’incontro “Il Mestiere di Vivere” alla scoperta di Cesare Pavese e della sua Esigenza Permanente con l’intervento del professore e critico letterario Valerio Capasa.

L’incontro terminerà con una “apericena” per la quale è gradita conferma scrivendo a info@rosminipadova.it

Per questo motivo la Rosmini chiede un aiuto a tutti i docenti ed amici interessati a pubblicizzare l’evento, invitare studenti, colleghi ed amici. Per maggiori informazioni è possibile contattare Cristina Vallebona, +39 347.2737213 o scrivere a info@rosminipadova.it.


Lun 25 Nov ore 19:00 - Presentazione del libro "Il cuore del mondo: Antologia degli scritti" su John Henry Newmann

Lunedì 25 Novembre alle ore 19:00 presso la DIEFFE, in via Risorgimento 29 a Noventa Padovana (PD), la Rosmini organizza  la presentazione del libro su John Henry Newman dal titolo: "Il cuore del mondo: Antologia degli scritti".

Per l’occasione incontreremo il prof. Samuele Busetto, studioso di Newman, che ci introdurrà al testo.

 


Chi è Valerio Capasa?

Nato a Taranto nel 1977, insegna materie letterarie presso il Liceo Scientifico Statale «Arcangelo Scacchi» di Bari ed è dottore di ricerca in Italianistica. È sposato, ha due figli e molti amici migliori di lui. Ha scritto quattro libri di critica letteraria (Un’esigenza permanente. Un’idea di Cesare Pavese; Lo scopritore di una terra incognita. Cesare Pavese poeta; Lo sguardo che incontra le cose. Mondi letterari del Novecento; Dante Petrarca Giotto Simone. Il cammino obliquo: la svolta del moderno) e numerosi saggi su riviste letterarie; si occupa di letteratura, cultura e scuola sul quotidiano ilsussidiario.net e gira l’Italia per incontri, lezioni, letture, corsi, formazione docenti; fa parte del Comitato didattico dei Colloqui fiorentini, collabora con l’Associazione Nazionale Presidi e cura la pagina Facebook ‘Omero vede benissimo’. È convinto che leggere sia un incontro che ci rimette di fronte al nostro mistero, e che per fare letteratura servano due cose: le parole dell’autore anziché le parole sull’autore, e parlare con un autore anziché di un autore.


"LO SCOPRITORE DI TERRA INCOGNITA"! 20-21 NOV 2019, UNA DUE GIORNI SU CESARE PAVESE

La Rosmini sta organizzando una due giorni di eventi su Cesare Pavese: “Lo Scopritore di Terra Incongnita”! L’autore sarà il protagonista dei prossimi colloqui fiorentini e con l’aiuto dell’amico professore Valerio Capasa si vuole entrare in dialogo con Cesare Pavese per il quale amare le cose, aprirsi ad esse coincide con la scoperta che tutto è dato.

I momenti proposti sono i seguenti:

-          Mercoledì 20 Novembre alle ore 18:30 a Padova (luogo da definirsi) un incontro “aperi-cena” alla scoperta di Cesare Pavese e della sua “Esigenza Permanente”.

-          Giovedì 21 Novembre alle ore 14:30 presso l’auditorium Giovanni Paolo II, via Ortazzi 9 a Piove di Sacco, un momento di approfondimento per incontrare Cesare Pavese attraverso l’esperienza dei colloqui fiorentini.

Per questo motivo la Rosmini chiede un aiuto a tutti i docenti ed amici interessati di per poter pubblicizzare l’evento, invitare studenti, colleghi ed amici ed eventualmente nel coinvolgersi nell’organizzazione dello stesso. Per maggiori informazioni è possibile scrivere a info@rosminipadova.it


Il fuoco sotto la cenere - incontro Mar 21 Mag ore 21.15 presso la Dieffe

La Rosmini segnala un incontro organizzato da un gruppo di amici sul libro "Il Fuoco sotto la cenere", una raccolta di 4 presentazioni di altrettanti libri realizzate da Enzo Piccinini, e del filo presente tra le pagine del libro "[...] non "delle" domande ma "la" domanda, quella insita nel cuore dell'uomo, spesso censurata o negata, ma sempre infine riemergente sotto alle ceneri di sconfitte e fallimenti. C'è una sfida dunque che percorre questi dialoghi con il pubblico: ricondurre ogni ascoltatore alla "sua" domanda, rimetterlo dentro al cuore della propria umana vicenda" (tratto dalla prefazione).

 


Chi è il Sen. Maurizio Sacconi?

Chi è Maurizio Sacconi? Maurizio Sacconi è nato in Veneto ed è un politico italiano. E' stato Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali nel Governo Berlusconi IV ed ex funzionario di agenzia presso l'ONU.

Incarichi di Governo
Dal 1987 al 1994: Sottosegretario di Stato al Ministero del Tesoro, incaricato della riforma delle normative relative agli intermediari bancari e al mercato mobiliare (1987-1992 e 1993-1994).
Dal 1992 al 1993: Sottosegretario delegato al Ministero della Funzione Pubblica (primo governo Amato), ha curato la riforma delle amministrazioni pubbliche e del pubblico impiego definita dal decreto legislativo n. 29/93; nello stesso periodo e’ stato docente a contratto presso la facolta’ di economia e commercio della Universita’ Luiss di Roma.
Dal 2001 al 2006: Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Da mag 2008 a dic 2009: Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.
Da dic 2009 a Nov 2011: Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Da mag 2013 ad Apr 2018: Presidente della Commissione Lavoro del Senato.


Lun 20 Mag ore 21 - Incontro dal titolo: Persona, popoli, Europa: come riprendere il cammino comune?

L’Associazione Rosmini propone un incontro con due osservatori d’eccezione: Maurizio Sacconi, presidente dello steering committee di Adapte già Ministro del Lavoro e Senatore della Repubblica e Mario Bertolissi, ordinario di Diritto costituzionale presso l’Università di Padova.

L’evento si terrà presso l’Istituto Dieffe, Noventa Padovana, lunedì 20 maggio 2019, h. 21.00.

La Rosmini intende consentire una riflessione costruttiva, attraverso un serrato paragone tra i due ospiti e gli interrogativi di ciascuno. Per questo, saremo lieti di inoltrare ai relatori le domande e osservazioni pervenute entro il 18 maggio all’indirizzo info@rosminipadova.it.

 

Che l’Europa esista ancora per il bene della persona e dei popoli non è più un’evidenza. Le elezioni provocano tutti a contribuire a ritrovare un comune spazio di dialogo e costruzione. Nell’epoca in cui i social media paiono azzerare le mediazioni, i tempi di reazione e di riflessione, due opposti si rispecchiano nell’imminente scadenza elettorale. Da un lato, non semplicemente un atteggiamento apertamente critico, ma una postura radicalmente scettica. Per essa hanno perso di significato i decenni di faticosa, talvolta stentata e persino contraddittoria costruzione di un orizzonte comune nel cuore dell’Europa ripetutamente devastata da due guerre mondiali e in seguito congelata in uno scacchiere che per decenni ha consegnato il Continente ad una dolorosa contrapposizione. Dall’altro, una stanca retorica, che si aspetta l’adesione ad una promessa fatta nel passato ma che pare avere perduto mordente e contatto con la realtà. Pur nei loro limiti, queste due estremità propongono due formidabili sfide agli elettori europei: da un lato, una prospettiva storica, che non smarrisca il bene generato e ricevuto dalla relazione tra Paesi e popoli un tempo nemici mortali; dall’altro, il grande interrogativo su cosa davvero risponda alle urgenze attuali (dalle diseguaglianze economiche all’immigrazione, alla sicurezza, all’educazione e al futuro dei giovani) e renda possibile il dialogo e la costruzione di un’Europa al servizio del bene comune.