Giacomo Leopardi: l'instancabile ricerca di ciò che non finisce

Martedì 11 giugno 2024 presso il Catecumenium, in via Colonnello de Cristoforis n. 8, Padova.
L’incontro sarà ad ingresso gratuito.

PROGRAMMA
Introduce Francesca Zanon, docente di lettere
Interviene Davide Rondoni, scrittore e poeta


MOSTRA: "ANNUNCIO DA NAGASAKI - TAKASHI NAGAI"

La mostra sarà visitabile gratuitamente da Sabato 4 maggio 2024 a Domenica 19 Aprile 2024 presso il Chiostro dell’Ospedale Giustinianeo, in via Ospedale Civile – Padova.
La mostra sarà visitabile anche attraverso visite guidate da prenotare obbligatoriamente.

L’accesso è gratuito e solo su prenotazione.

Prenota ora

Incontro di presentazione

Venerdì 3 maggio 2024 alle ore 17.00, presso la Sala riunioni A Piano Terra Edificio Direzione Generale Azienda Ospedale Università di Padova in via Nicolò Giustiniani 2, si svolgerà l’incontro di presentazione della mostra con l’intervento della Dott.ssa Paola Marenco, medico ematologo, curatrice della mostra e vicepresidente del Comitato Amici di Takashi e Midori Nagai.

Prenota ora

Presentazione del libro "Febbre di vita" di Andrea Aziani

Martedì 23 Aprile alle ore 21.00 presso il Teatro Excelsior Mortise, in Via Madonna della Salute, 7 a Padova sarà presentato il libro Febbre di vita di Andrea Aziani.

Prenota ora

Programma

INTERVENTI
Gianni Mereghetti, Autore del libro
Mauro Maccari, Amico di Andrea

L’accesso è gratuito e solo su prenotazione.

Prenota ora

Incontro: «BEATI» GLI OPERATORI DI GIUSTIZIA. Dialoghi in occasione della mostra “Sub Tutela Dei”, dedicata al giudice Livatino

Venerdì 31 Marzo dalle ore 14 alle 16 presso l’aula «Falcone e Borsellino», Palazzo di Giustizia, piano terra in Via Niccolò Tommaseo, 55 a Padova sarà realizzato l’incontro dal titolo: «Beati» gli operatori di giustizia. La vita e il martirio del giudice Rosario Livatino: una proposta e una Promessa per il presente di tutti.

Prenota ora

Programma

PRESENTAZIONE E SALUTI
Stefano LONARDI
Associazioni organizzatrici

Gilberto MURARO
Presidente Fondazione Cariparo

INDIRIZZI DI APERTURA DEI LAVORI
Caterina SANTINELLO
Presidente Tribunale di Padova

Francesco ROSSI
Presidente Ordine Avvocati Padova

INTERVENTO INTRODUTTIVO
Fabio PINELLI
Vice Presidente Consiglio Superiore Magistratura

TAVOLA ROTONDA
Domenico AIROMA
Procuratore di Avellino. V. Presidente Centro Studi Livatino

Stefano DELLE MONACHE
Ordinario di diritto privato, Università di Padova

Andrea OSTELLARI
Sottosegretario alla Giustizia

INTERVENTO CONCLUSIVO
Carlo NORDIO
Ministro della Giustizia

Domenico MENORELLO
network “Ditelo sui tetti” – C.N.B.

Per gli avvocati saranno riconosciuti n. 2 crediti professionali
La mostra è visitabile DAL 22 MARZO AL 4 APRILE 2023 presso il Palazzo di Giustizia (lun/ven. h 9-18, sabato h 9-12).

L’accesso è gratuito e solo su prenotazione

Prenota ora

MOSTRA: “SUB TUTELA DEI: IL GIUDICE ROSARIO LIVATINO”

L’Associazione Culturale Antonio Rosmini di Padova, la Libera Associazione Forense ed il Centro Studi Rosario Livatino, stanno organizzando il progetto “Sub Tutela Dei: il Giudice Rosario Livatino”, incentrato sull’allestimento a Padova della mostra che racconta la vita del giudice Rosario Livatino, ucciso in un agguato da esponenti mafiosi della stidda di Agrigento il 21 settembre del 1990, lungo la strada statale Caltanisetta-Agrigento, mentre si dirigeva al lavoro.

Immagine della macchina del giudice dopo l’agguato e di un articolo di giornale dell’epoca.

La mostra sul giudice Rosario Livatino è stata allestita per la prima volta durante il tradizionale Meeting per l’Amicizia tra i Popoli di Rimini, edizione 2022, ed ha avuto un grandissimo successo, con la visita di oltre 12.000 persone. La mostra oggi sta girando l’Italia ed è in programma il suo allestimento in numerose città.

La mostra sarà visitabile gratuitamente da mercoledì 22 marzo fino a martedì 04 aprile 2023 a Padova

La mostra sarà esposta presso il palazzo di Giustizia di Padova, e visitabile secondo i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18, il sabato dalle 9 alle 13.30. È possibile prenotare visite guidate tramite il link sottostante. Per ulteriori informazioni o disdette, scrivere  all’indirizzo rosminipadova@gmail.com.

Prenota una visita guidata

La mostra descrive, in modo semplice e comprensibile a tutti, il contesto storico-criminale nel quale il giudice Rosario Livatino era chiamato ad operare ed il contesto normativo allora esistente. In quel periodo storico, le armi a disposizione degli inquirenti per combattere la mafia erano ancora piuttosto “spuntate”, per l’assenza di strumenti giuridici fondamentali. Davanti al difficile contesto sociale e alla scarsità di mezzi a disposizione, il giudice Livatino

operò mettendo tutta la sua intelligenza, la sua passione, il suo impegno ed il suo estremo rigore professionale nella ricerca della verità e della giustizia, al servizio del bene comune, in tal modo attirando l’attenzione dei suoi carnefici.

Oltre alla mostra, saranno organizzati momenti di dialogo, affinché tutti i partecipanti possano realizzare un vero e proprio percorso di approfondimento culturale attraverso i racconti dei curatori della mostra, di chi lo ha conosciuto e di esponenti, istituzionali e non, del mondo della giustizia italiana.

Benefici del progetto
Il progetto intende affrontare il tema della giustizia e della lotta alle varie tipologie di mafia, che è sempre di grande attualità, poiché esse sono ancora, purtroppo, presenti nel territorio italiano, anche se, rispetto al periodo stragista, hanno cambiato il loro approccio di presenza nella vita quotidiana. Il progetto intende così favorire la riflessione culturale, collegandola alla vita sociale nella sua concretezza e complessità.

Beneficiari
Si vogliono coinvolgere studenti delle scuole medie inferiori e superiori, studenti universitari, operatori ed associazioni del settore giustizia e di settori affini, nonché la cittadinanza tutta del territorio patavino. Per questo motivo stiamo diffondendo l’iniziativa tra le scuole pubbliche e paritarie, le associazioni, gli enti pubblici e privati, i cittadini del territorio di Padova e provincia.
Gli eventi che sono parte del progetto saranno accessibili gratuitamente al pubblico e per il percorso della mostra sarà possibile prenotare delle visite guidate tenute da volontari appositamente preparati e formati.

Patrocini
Il progetto ha suscitato un vasto interesse nella comunità patavina e, ad oggi, ha ricevuto il patrocinio da parte delle seguenti istituzioni civili e religiose:
Comune di Padova
Università di Padova
Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto – Ufficio V Ambito Territoriale di Padova e Rovigo, sede di Padova.
Pastorale sociale della Chiesa di Padova
Confindustria Veneto Est
Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (UCID) – sezione di Padova
Ordine degli avvocati di Padova

Organizzazione della mostra
Al fine di gestire ordinatamente l’afflusso all’interno dei locali della mostra e di permettere una prenotazione efficace delle visite guidate si sta creando una segreteria operativa con la quale sarà possibile interagire per definire i vari aspetti logistici. La prenotazione della mostra è intanto eseguibile scrivendo alla e-mail rosminipadova@gmail.com.

Prenota una visita guidata

Calendario eventi

Incontro inaugurale della mostra

Sabato 4 Marzo 2023 ore 16.30
Teatro del Seminario Maggiore di Padova - via Seminario n. 7, Padova

Incontro di introduzione alla mostra ed alla vita del giudice Rosario Livatino attraverso il racconto di chi lo ha conosciuto nella vita professionale e/o nella vita privata.

Interverranno:
– avv. Roberta Masotto, avvocato e curatrice della mostra
– dott. Giovanbattista Tona, consigliere della Corte d’Appello di Caltanissetta
– avv. Paolo Tosoni, avvocato penalista e curatore della mostra
– dott. Salvatore Insenga, cugino di Rosario Livatino

Santa Messa di inaugurazione della mostra

Mercoledì 22 Marzo ore 18.30
Tempio della Pace - via Nicolò Tommaseo n. 47, Padova

Santa Messa di inaugurazione della mostra celebrata da S.E.R. Mons. Claudio Cipolla

Esposizione della Mostra “Sub Tutela Dei: il Giudice Rosario Livatino”

da Mercoledì 22 Marzo a Martedì 4 Aprile
Palazzo di Giustizia di Padova - via Nicolò Tommaseo n.55, Padova

Accesso gratuito e tramite prenotazione della visita guidata
L’allestimento della mostra è composto da 25 pannelli descrittivi, alcuni pannelli fotografici, 4 video e un audio introduttivo. Per maggiori informazioni si invita a prendere visione dell’allegata scheda tecnica.

Dal Lun al Ven dalle 9.00 alle 18.00
Sab dalle 9.00 alle 13.00

Prenota una visita guidata

ORGANIZZATORI DEL PROGETTO

Di seguito dei brevi accenni sugli organizzatori del progetto ““SUB TUTELA DEI: IL GIUDICE ROSARIO LIVATINO”.

Associazione Culturale Antonio Rosmini
L’Associazione Culturale Antonio Rosmini è nata nel 1985 da parte di alcuni studenti dell’università di Padova con l’intento di voler favorire l’approfondimento dell’esperienza degli studenti in università ed oggi si è composta da adulti e giovani lavoratori.
L’Associazione è un luogo di incontro, strumento di presenza sociale, culturale e ricreativa per la realizzazione di un’autentica solidarietà fra gli uomini, esprimendosi primariamente all’interno del territorio patavino e veneto. A tal fine promuove attività culturali e di valorizzazione del patrimonio artistico e naturale, realizza attività editoriali, promuove attività sociali, assistenziali, caritative, di accoglienza e cura; promuove le attività di raccolta viveri, vestiario, farmaci, ed aiuti in genere, a favore di realtà bisognose. Sviluppa le proprie iniziative intercettando le istanze e i talenti presenti sul territorio, li mette in connessione e li offre ad un pubblico più vasto.

Centro Studi Rosario Livatino
Il Centro Studi Rosario Livatino, costituitosi nel 2015, a 25 anni dal sacrificio del magistrato siciliano, è un gruppo di giuristi – magistrati, avvocati, docenti universitari, notai – che, traendo esempio dal giudice ucciso per mano mafiosa nel 1990 e proclamato beato il 9 maggio 2021, studia temi riguardanti in prevalenza il diritto alla vita, la famiglia, la libertà religiosa, e i limiti della giurisdizione in un quadro di equilibrio istituzionale.

Libera Associazione Forense
La Libera Associazione Forense è un’associazione di avvocati senza scopo di lucro, nata nel 1997 presso il Tribunale di Milano e di Verona, che ha poi visto la propria diffusione in molte altre città d’Italia, ove ha associati e/o sedi. Per il tramite di convegni, incontri con esperti del diritto e pubblicazioni on line, la LAF mira a diffondere le proprie osservazioni giuridiche, nell’intento di alimentare la più generale conoscenza del mondo forense e giudiziario e delle loro vicende. Ogni giudizio è, infatti, importante non solo perché aiuta a comprendere meglio le vicende passate, ma anche perché rappresenta lo spunto per nuove interpretazioni che riusciranno a migliorare l’esame delle vicende future. In tutti questi anni, grazie alle competenze e ai servizi professionali di elevati qualità offerti, si è affermata come importante punto di riferimento nel panorama giuridico di tutto il nord Italia. La mission dell’Associazione consiste nell’offrire la migliore formazione, dedicata a praticanti e avvocati.


Proiezione del film: VIVERE SENZA PAURA NELL’ETÀ DELL’INCERTEZZA

Nel film Vivere senza paura nell’età dell’incertezza tre grandi personalità si fanno provocare dalle domande più radicali del nostro tempo e tentano di rispondere partendo innanzitutto dal proprio percorso personale: 

 

Charles Taylor

professore emerito di filosofia alla McGill University di Montreal; 

Julián Carrón

docente di Teologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione dal 2005 al 2021

Rowan Williams

professore emerito di pensiero cristiano contemporaneo all’University of Cambridge e Arcivescovo di Canterbury, primate d’Inghilterra dal 2002 al 2012.

 

Le loro testimonianze si intrecciano a provocazioni, fatti e domande che ci riguardano, in un flusso composto da canzoni, testi, interviste, clip da film e serie TV, poesie, opere d’arte e immagini di attualità. La scommessa è vivere il nostro tempo, così segnato dall’incertezza, come un’insostituibile opportunità per riscoprire la vera natura dell’io, la sua sete di verità, giustizia e bontà. È un racconto nel quale nessuna domanda delle donne e degli uomini di oggi e nessun aspetto della realtà vengono censurati. E anche gli interrogativi più scomodi, alla fine, diventano fattori indispensabili nel viaggio della comune avventura umana.

 

Successivo dialogo con

Julián Carrón

Presbitero e teologo, docente di Teologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Elisa Fuksas

regista e scrittrice, ha pubblicato La figlia diMichele, Anna e la termodinamica e nel 2020 Ama e fai quello che vuoi.

Giulia Sodi

regista e autore, ha diretto il film Vivere senza paura nell’età dell’incertezza.

Data e ora

dom 15 maggio 2022

17:00 – 19:00 CEST

Località

Gran Teatro Geox

Via Giuseppe Tassinari, 1

35129 Padova

Informazioni

– Ingresso dalle 16:30

– Parcheggio gratuito

– Necessaria FFP2 secondo norme anti-COVID19 vigenti.

Gran Teatro Geox

Via Giuseppe Tassinari, 1

35129 Padova


Presentazione del libro COME FIORI NEL GELO NOTTURNO

Lunedì 10 maggio alle ore 21 in diretta streaming si terrà la presentazione del libro “Come fiorni nel gelo notturno” di Maria Segato

Questo il  LINK del webinar
Sarà possibile seguire l’incontro ache nella pagina youtube della Rosmini


DA UNA CRISI NON SI ESCE UGUALI A PRIMA: SI ESCE O MIGLIORI O PEGGIORI

Dopo 15 anni di guerra civile fratricida e 30 anni di tentativi di ricostruzione inconcludenti, il Libano
è sull’orlo della fame. Messo in ginocchio dalla seconda inflazione al mondo, l’esplosione al porto
di Beirut l’anno scorso ha lasciato oltre 200 morti sul campo e 300 mila senzatetto. Lottare contro
la pandemia – oltre 4.000 nuovi casi per 6 milioni di abitanti – è diventato proibitivo, soprattutto da
quando centinaia di medici e infermieri hanno lasciato il Paese per cercare un futuro all’estero,
insieme ad altre decine di migliaia di connazionali.
Il Libano non è solo una rovina. È il Paese tradizionalmente cristiano del Medio Oriente. Ed è tra
alcune famiglie cristiane che sopravvive la speranza di una rinascita, per sé e per i propri figli,
mentre tutto dice il contrario. In una situazione che non ricordano nemmeno durante gli anni più bui
della guerra civile, essi rimangono, raccogliendo le proprie forze e la generosità di quanto giunge
dall’estero per aiutarsi reciprocamente.
Alcuni amici cristiani ci hanno contattato, chiedendoci di condividere con noi la loro storia e la loro
quotidianità, perché – ci hanno detto – siamo una cosa sola. E noi, in cambio, desideriamo imparare
da loro cosa significa costruire in quelle circostanze – che senso ha educare.
Li incontreremo il 1 marzo alle h. 21.00. Per chi vorrà, sarà anche l’occasione di un gesto di carità
nei confronti delle famiglie che essi aiutano personalmente. È già possibile donare ora:
https://www.orizzonti.org/emergenza-libano-e-attiva-la-campagna-donazioni/


EDUCAZIONE. COMUNICAZIONE DI SÈ

Il centro culturale “A. Rosmini” propone un incontro, sul libro Educazione comunicazione di sé di J. Carrón, venerdì 26 febbraio alle ore 21 in streaming. Interverranno Marcello Tempesta, professore di pedagogia generale all’Università del Salento e Michele Visentin, docente di pedagogia all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Padova.
Questo il link per seguire l’incontro:
Passcode: 787834


E ACCADE IL MIRACOLO

Sabato 19 dicembre alle ore 21, i nostri amici Carlo, Filippo e Andrea organizzano un concerto in diretta streaming dal titolo “E accade il miracolo.”
L’evento è a sostengo della campagna Tende 20/21 di AVSI, in particolare del progetto “Italia. Accanto a chi ha bisogno”.
Di seguito il link all’evento:
Prima durante e dopo la diretta, sarà possibile donare tramite Carta di Credito Paypal e Satispay, accedendo al sito di AVSI https://www.avsi.org/it/campaign/italia-accanto-a-chi-ha-bisogno/44/ e seguendo le indicazioni, oppure tramite Bonifico secondo questi estremi:
Fondazione AVSI
IBAN IT 22 T 02008 01603 000102945081
Causale: “Italia. Accanto a chi ha bisogno / Concerto Padova”