“Aethiopia porta fidei”, una mostra da non perdere

“Aethiopia porta fidei” è il titolo della mostra che sarà aperta dal 27 ottobre 2012 al 24 febbraio 2013 nel Museo diocesano di Vicenza (Piazza Duomo, 12). L’esposizione riprende due precedenti rassegne, “Nigra sum sed formosa: sacro e bellezza dell’Etiopia cristiana” (Venezia, Ca’ Foscari, 2009) nonché “E sopra vi era dipinto l’Antico di giorni” (Pordenone, Palazzo Cossetti, 2011), e le integra con i manufatti della Fondazione Nonis custoditi nel Museo diocesano di Vicenza.
Il comune obiettivo di fondo delle tre mostre è stato quello di avvicinare il pubblico italiano a un’antichissima esperienza religiosa, spirituale e artistica, con rigore scientifico, la pubblicazione di materiali spesso inediti, e senza alcuna approssimazione di carattere etnografico. Icone, croci, rotoli magici, manoscritti, arredi liturgici sono inseriti nel loro contesto millenario e all’interno di una trama di relazioni che, sin dalla prima età moderna, hanno collegato l’Etiopia e l’Italia, in particolare i territori dell’allora repubblica veneta.
Le tre iniziative si caratterizzano inoltre per un impiego non accessorio di tecnologie multimediali, in modo da avvicinare lo spettatore a una realtà lontana nel tempo e nello spazio, coinvolgendolo in una vicenda storico-culturale ricca di affascinanti contenuti, e per l’esemplare collaborazione tra diverse istituzioni.
Orari di apertura: da Martedì a Domenica 10.00-13.00 / 14.00-18.00 / Chiuso il lunedì
Info museo@vicenza.chiesacattolica.it – Tel. 0444 226400 – Fax 0444 226404

Scritto da

Per favore commenta usando il tuo nome reale e con buone maniere.

Lascia un commento